Argomento: News RSI

Il caso Estra all'ottavo workshop internazionale su "Accounting & regulation"

Tre giorni di confronto a Siena su contabilità e regolamentazione

01 luglio 2019

L'obiettivo dell'Ottavo Workshop è fornire un contributo informato al più ampio dibattito sul ruolo della contabilità e dell'informativa finanziaria come attività regolamentata, in particolare evidenziando eventuali interazioni con il governo societario, l'audit e la finanza. Dal 27 al 29 giugno a Siena (Santa Chiara Lab) il forum ha proposto un aggiornamento della ricerca in corso su tutti gli aspetti della regolamentazione contabile e standardizzazione, compresi sviluppi in teoria, soluzioni analitiche alla ricerca, studi empirici e analisi orientate alla politica.
In questo contesto è stato presentato il caso di Estra, quale modello di come si può affrontare positivamente la rendicontazione non finanziaria obbligatoria con effetti positivi sull'organizzazione e i processi aziendali. La relazione di Sebastiano Cupertino, Patrice De Micco, Maria Pia Maraghini, Loredana Rinaldi e Gianluca Vitale si intitolava, infatti, "Volontaria o obbligatoria, la dichiarazione non finanziaria: un ciclo virtuoso".
Nei due giorni si sono affrontati i problemi di responsabilità, rispetto delle normative, applicazione e audit supervisione, insieme ad altri argomenti pertinenti, compresi i processi di definizione degli standard, legittimità normativa, influenza dei mercati azionari, rilevanza del valore, esecutivo compensazione, adozione IFRS da parte delle banche, contabilità da parte delle PMI, informativa sui rischi, contabilità qualità, ratei, valori equi e altri problemi di informativa finanziaria. L'evento è stato organizzato con il Dipartimento di studi aziendali e giuridici dell'Università di Siena.

Contatti Stampa