Segnalazioni Whistleblowing

Sistema segnalazioni “Whistleblowing” aggiornato al Decreto 24/2023

Estra SpA, con l’entrata in vigore del D.lgs. 24/2023, ha aggiornato il proprio sistema di gestione delle segnalazioni, al fine di adeguarsi alla normativa e rafforzare la tutela del segnalante, proteggendolo da qualsivoglia atto ritorsivo.
A tal fine ha approvato la “Procedura gestione delle segnalazioni (Whistleblowing)”, ha aggiornato il proprio canale interno di segnalazione ed ha infine nominato un Comitato interno per la gestione delle Segnalazioni, composto dalle Funzioni Audit, Legale e HR. Per le segnalazioni rilevanti ai fini del D.lgs. 231/2001, sarà informato anche l’Organismo di vigilanza ex. D.lgs. 231/2001 della società interessata, ove nominato.


Chi può inviare le segnalazioni?

Le segnalazioni possono essere inviate da soggetti interni o esterni all’organizzazione, come dipendenti, collaboratori, lavoratori autonomi, tirocinanti, consulenti, fornitori, azionisti o persone con funzioni di amministrazione o controllo, quali Consiglieri di Amministrazione o componenti dei Collegi Sindacali, che abbiano un ragionevole e fondato motivo di ritenere che le informazioni sulle violazioni segnalate siano vere e rientrino nell'ambito della normativa.


Cosa si può segnalare?

Casi di eventuali illeciti amministrativi, contabili, civili o penali; violazioni, ossia comportamenti, atti od omissioni che ledono l’interesse pubblico o l’integrità dell’ente e che consistono in condotte illecite rilevanti ai sensi del D.lgs. 231/01 o violazioni del Codice Etico e/o Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo delle Società del Gruppo Estra. Le segnalazioni, che dovranno essere il più circostanziate possibile, dovranno riguardare casi o situazioni di cui si sia venuti a conoscenza nel contesto lavorativo, vale a dire nello svolgimento di attività lavorative o professionali, presenti o passate.

Non sono segnalazioni whistleblowing e non saranno, quindi, prese in considerazione:

  • Contestazioni, rivendicazioni o richieste personali relative al proprio rapporto di lavoro
  • Reclami relativi a disservizi delle prestazioni rese dalle società di vendita. Per questi casi, utilizza il modulo reclami generico o il modulo reclami per importi anomali.


Come segnalare?

Canale interno di segnalazione

Estra ha implementato quale canale interno di segnalazione da utilizzare in via prioritaria:

  • un canale scritto: costituito dalla piattaforma informatica accessibile da qualsiasi browser e reperibile nella intranet aziendale e sul sito di ciascuna società, ove presente;
  • un canale orale: attraverso l’accesso alla piattaforma sarà possibile registrare un messaggio vocale o richiedere un incontro di persona.

ANAC esclude espressamente che le segnalazioni possano pervenire tramite posta elettronica ordinaria e PEC, in quanto strumenti non adeguati a garantire la riservatezza.

Link alla piattaforma:
https://areariservata.mygovernance.it/#!/WB/estra

Canale esterno di segnalazione e divulgazione pubblica

Qualora si ritenesse che una segnalazione di una violazione rilevante ai sensi del D.lgs. 24/2023 non abbia avuto efficace seguito o che dalla stessa possa derivare il rischio di ritorsione, oppure la violazione possa costituire un pericolo imminente o palese per il pubblico interesse, il segnalante ha la possibilità di effettuare una segnalazione all’ANAC attraverso il sito https://www.anticorruzione.it/-/whistleblowing ovvero, nei casi e nelle modalità previste dalla Procedura sopra riportata, utilizzare altri canali esterni (i.e. divulgazione pubblica, denuncia all’Autorità giudiziaria o contabile).