Artificiale non troppo artificiale

Dai nuovi modelli di business all'evoluzione dei sistemi di intelligenza artificiale

25 ottobre 2019

Oggi a Siena si parla di intelligenza artificiale. Un convegno voluto da QuestIT, spin-off del gruppo di ricerca in intelligenza artificiale dell'Università di Siena nato dodici anni fa, oggi uno dei maggiori leader del settore. L'intento è quello di realizzare con tutti i partner disponibili del territorio un ecosistema che porti innovazione e nuovi posti di lavoro. Estra, per voce del Presidente Francesco Macrì, ha evidenziato come l'intelligenza artificiale possa rimettere al centro l'uomo.

Più spazio al rapporto umano e al rapporto con la clientela tramite sistemi che valorizzino la funzione generatrice dell'operatore.
Innovazione e utilizzo di sistemi intelligenti possono costituire un validissimo supporto per migliorare le performance liberando altre energie umane diversamente utilizzabili.
Efficientamento energetico, smart living e domotica sono le nuove frontiere tecnologiche su cui già oggi Estra si misura e sulle quali intende ulteriormente crescere, anche tramite nuove startup.