Argomento: Estra SpA

Metanizzazione Porto Ercole: terminati i lavori del primo lotto

Con la chiusura dei lavori del 1° lotto, si inaugura un nuovo tracciato di rete gas che collega Orbetello all’ingresso di Porto Ercole

25 settembre 2020

La metanizzazione di Porto Ercole vede compiuto il primo importante intervento. Con la chiusura dei lavori del 1° lotto, infatti, si inaugura un nuovo tracciato di rete gas che collega Orbetello all’ingresso di Porto Ercole, collegando una tubazione in polietilene già posata in passato, nel tratto tra la località Feniglia e piazza Amerigo Vespucci lungo la S.P. 2 “Porto Ercole”.
Inoltre l’intervento comporterà anche la trasformazione dell’impianto a GPL in località Cala Galera, alimentato dal deposito situato in piazza Rosa dei Venti.
Saranno circa 130 le nuove utenze servibili dalla nuova rete gas metano, al momento, sulle 2000 complessivamente previste con l’esecuzione del 2° lotto dei lavori, che andrà a realizzare la rete di distribuzione del metano dentro Porto Ercole.
Un intervento fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale ed interamente finanziato da Centria, la società di distribuzione del gas del gruppo Estra, per un ammontare di € 673.400 tra progetto, lavori in appalto, forniture di materiali e spese tecniche.
Il nuovo tratto di rete, realizzato interamente in polietilene, si sviluppa per oltre cinque chilometri a partire dalla diga di Orbetello e raggiunge Porto Ercole.
Complesso l’iter autorizzativo: dall’autorizzazione della Capitaneria di Porto, al nulla osta paesaggistico, dall’autorizzazione della Provincia di Grosseto Demanio Stradale, all’autorizzazione Vincoli Ambientali, fino all’autorizzazione necessaria per l’attraversamento della Laguna del Comune di Orbetello.
“Si tratta di un intervento molto importante ed impegnativo - ha dichiarato Alessandro Piazzi, Amm.re Delegato di Estra - che va a coprire un’area di pregio a vocazione turistico-ricettiva tutt’ora sprovvista del servizio. Indubbi i vantaggi per i cittadini: continuità di erogazione ed elevato vantaggio economico del gas metano rispetto ad altre forme di energia per riscaldamento”.
“Siamo molto soddisfatti della fine dei lavori di questo primo stralcio - dichiarano il Sindaco di Monte Argentario Francesco Borghini e l’Assessore ai Lavori Pubblici, Settimo Zolesi - che consentiranno di estendere l’erogazione del gas metano, con i suoi effetti benefici sia di natura ambientale che per l’economia dei cittadini, ad oltre 130 utenze ubicate in una zona significativa del nostro territorio. Adesso guardiamo fiduciosi al secondo e ultimo stralcio del progetto”.

IMG-20200925-WA0005_opt

Il Gruppo Estra, tra gli operatori leader nel Centro Italia nel settore della distribuzione e vendita di gas naturale, attivo altresì nella vendita di energia elettrica, nasce nel 2010. Ad oggi i 4 soci di Estra (Consiag, Coingas, Intesa e Viva Servizi), rappresentano 139 Comuni delle province di Ancona, Arezzo, Firenze, Grosseto, Macerata, Pistoia, Prato e Siena.
Il Gruppo Estra opera, attraverso società controllate, in joint venture e collegate, prevalentemente in Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia ed è attivo nella distribuzione e vendita di gas naturale e di gpl, nella vendita di energia elettrica, nonché nelle telecomunicazioni, nella progettazione e gestione di servizi energetici e nella produzione di energia da fonti rinnovabili. Recentemente opera anche, in alcuni segmenti della filiera dei servizi ambientali.

Contatti Stampa