Argomento: Estra SpA

Da Vivenda e Cral Estra un corso di cucina per i dipendenti

Alla pratica si aggiunge una parte teorica dedicata ai principi della sana alimentazione

14 novembre 2019

Non era mai successo prima che un’azienda della Toscana si prendesse a cuore la salute e il corretto stile di vita dei propri dipendenti promuovendo al suo interno un corso di cucina. Un corso speciale perché alla parte pratica si aggiunge una parte teorica dedicata ai principi della sana alimentazione e della dieta mediterranea.
L’iniziativa del Cral di Estra, nata in collaborazione con la Vivenda Spa, la società del Gruppo La Cascina che da quasi sei anni gestisce la pausa pranzo per circa 200 dipendenti della sede di Prato, non ha precedenti. In ottica di welfare aziendale, oltre alle tradizionali attività di team building dal carattere sportivo o ludico-ricreativo, il Cral e la Vivenda Spa si mostrano al passo con i tempi: seguendo la rivoluzione culturale e sociale in atto nelle scuole italiane con la rapida crescita di progetti legati all’educazione alimentare dei bimbi, è stato pensato un corso di cucina che non fosse solo pratico.
Oltre a mettersi ai fornelli per imparare a preparare piatti della tradizione toscana e italiana, nei sei appuntamenti in calendario i partecipanti apprenderanno anche alcuni aspetti fondamentali della nutrizione: il valore del biologico, della filiera corta e della sana alimentazione; il bilanciamento nutrizionale; la storia e le ricette di alcune tipiche pietanze come i pici al ragù, la schiacciata o i ravioli maremmani al burro e salvia. A ogni lezione, della durata di un’ora e mezza, potranno iscriversi di volta in volta fino a venti dipendenti.
Subito dopo la spiegazione curata dalla dietista della Vivenda Spa ci sarà la dimostrazione di uno chef coadiuvato dalla responsabile della mensa di Prato del Gruppo La Cascina. I quali, insieme alla dietista e alla direttrice d’impianto, seguiranno le fasi di preparazione delle ricette per mano dei corsisti.
A fine lezione sarà consegnato un opuscolo informativo in cui troveranno riepilogati la storia e le ricette dei piatti cucinati, gli ingredienti per la preparazione, alcuni consigli preziosi per una sana alimentazione e corretti stili di vita.

“L’obiettivo che ci siamo dati con questo corso è duplice”, spiega Massimiliano Leoni, direttore di filiale Toscana, Umbria ed Emilia per la Vivenda Spa. “Da una parte desideriamo che il personale di Estra prenda coscienza di cosa mangi quotidianamente a mensa, dall’altra mettiamo al servizio della società toscana la nostra esperienza e professionalità per spiegare l’importanza di una genuina e salutare alimentazione da trasferire poi a tutta la famiglia. Una sorta di fil rouge che colleghi scuola e mondo del lavoro e rafforzi la progettualità promossa da noi nelle scuole”.
“La nostra idea” dichiara Andrea Bianconi, presidente del Cral Estra “quando abbiamo pensato di organizzare un corso di cucina, era quella di dare ai nostri soci, nonché colleghi, la possibilità di passare un po' di tempo insieme in una cornice sostanzialmente diversa da quella abituale e quale occasione migliore di un corso di cucina! Credo che questa potrà essere una bella esperienza per i partecipanti, senza scordarsi che a fine corso vorremmo organizzare una cena per i nostri associati preparata dai soci stessi. Le iniziative del Cral cercano essenzialmente di fare aggregazione in vari ambiti, dallo sport alla cultura e a questo punto anche nell'ambito culinario. E allora ‘diamo gas ai fornelliiiii’, parafrasando una famosa frase di Mike Bongiorno".

Contatti Stampa