Argomento: Estra SpA , Estracom

Arezzo, Pratacci è cablata con Estracom

Ora è la volta delle aree di Calamandrei e San Zeno, coinvolte 3.400 utenze

04 aprile 2019

1.300 imprese e 700 abitazioni nell'area Pratacci. Per tutte il cablaggio è già realtà grazie ad Estracom, società del gruppo Estra. Tra poco sarà la volta della zona di via Calamandrei: 1.200 attività produttive. E di San Zeno: altre 200 aziende. In queste due aree il completamento dei lavori è previsto per la fine dell'estate. Complessivamente Estracom offre la miglior connessione oggi possibile alla rete a 3.400 utenze. Con un investimento di oltre 1 milione di euro, con il coinvolgimento delle imprese locali e quindi con maggior occupazione.

“Questa operazione - sottolinea il sindaco Alessandro Ghinelli - è la riprova di quanto siano importanti le aziende con solide radici locali. Essere parte integrante di un territorio, vuol dire conoscerne le necessità, avere consapevolezza delle esigenze del sistema economico, anche in termini di strategia di sviluppo. E oggi, quest'ultimo è sinonimo di implementazione tecnologica. Estra conferma così il suo carattere dinamico, di realtà imprenditoriale che ha raggiunto dimensioni oramai nazionali, senza 'rinnegare' la sua appartenenza”.

“Estra è anche Estracom – commenta Francesco Macrì, Presidente del Gruppo. Garantiamo servizi diversi ma con le stesse finalità e l’identica visione. In questo caso non parliamo di energia in senso stretto ma di fibra. Che, a ben guardare, è una componente essenziale dell’”energia” di cui hanno bisogno imprese e famiglie. Collegamenti veloci e sicuri non sono più bisogni di appassionati di Internet ma strumenti di lavoro e di vita per tutti. Esserne privati vuol dire pagarne un prezzo, e penso alle imprese, in termini di concorrenzialità. Contribuiamo quindi allo sviluppo di aree molto particolare quale quelle di Pratacci, Calamandrei e San Zeno che hanno bisogno di essere rilanciate in tutte le loro potenzialità”.

Il valore della fibra per le imprese viene sottolineato anche da Franco Scortecci, Presidente di Coingas: "non ci può essere né la salvaguardia delle imprese attuali né lo sviluppo di quelle future senza le adeguate tecnologie. Estracom sta fornendo un servizio essenziale alla città di Arezzo e alla sua economia".

“Per le imprese oggi avere servizi innovativi e ad alto valore aggiunto può fare la differenza dichiara Fabio Niccolai Direttore generale di Estracom - per questo investiamo da anni nei territori e in particolare nelle aree industriali perché è necessario rispondere in modo mirato alle esigenze delle imprese. Con questa operazione infatti diamo delle opportunità mettendo a disposizione connettività a banda ultralarga, superveloce, stabile e performante”.

La parola chiave è un acronimo: FTTH, cioè fiber to the home. Vuol dire che il cavo in fibra ottica raggiunge direttamente il singolo ufficio e la singola abitazione. I vantaggi? In primo luogo la velocità: è la massima possibile per la trasmissione dati. Poi l’affidabilità: è una linea dedicata e stabile grazie alla fibra ottica di proprietà Estracom che garantisce anche l’assistenza di personale dedicato. Quindi l’incremento di valore dell’immobile: l’edificio cablato con fibra FTTH acquista valore rispetto ad uno senza la rete in fibra. In questo modo gli ambienti diventano “intelligenti” e l’impatto estetico è ridotto al minimo. Infine spazio ai servizi evoluti: cloud computing, telelavoro, formazione a distanza, videoconferenze, condivisione e collaborazione web.

I vantaggi non finiscono qui. La fibra di Estracom permette servizi di nuova generazione. Non solo internet illimitato 100% in fibra la anche la piena applicazione della tecnologia telefonica VOIP con i servizi di base ma anche centralini virtuali e call center. Sistemi di videosorveglianza: accesso in tempo reale a informazioni ed eventi nonché loro memorizzazione. Accesso internet wi-fi che può essere particolarmente interessante per i locali pubblici e infine data center e data cloud.

Contatti Stampa