Documenti Societari

STATUTO

Nello statuto è definito il modello di amministrazione e controllo adottato e sono dettate le linee fondamentali per la composizione e la divisione dei poteri degli organi sociali, nonché i rapporti fra questi. Lo statuto descrive anche i diritti spettanti agli azionisti, le relative modalità di esercizio e può essere modificato con delibera dell'assemblea straordinaria. Tuttavia, qualora le modifiche derivino dall'adeguamento a disposizioni normative, il Consiglio di Amministrazione può provvedere con propria delibera.

Scarica

CODICE ETICO

Il Codice Etico è uno degli strumenti della responsabilità sociale di impresa per l’attuazione di buone pratiche di comportamento e rappresenta un punto di riferimento e una guida per chi lavora in Estra.
Con il Codice Etico sono stati individuati una serie di principi e valori che Estra riconosce come propri e che sono integrati nel Modello di Organizzazione Gestione. Estra richiama l'attenzione di tutti coloro che intrattengono - stabilmente o temporaneamente - relazioni con l'azienda, affinché svolgano la loro attività secondo la completa osservanza dei principi ispiratori fissati.

Scarica

MOGC

Conformandosi alla disciplina dettata dal Decreto Legislativo n.231/2001, il Gruppo Estra, nel 2010, si è dotato di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo, che costituisce il riferimento di gestione finalizzato all’istituzione di un sistema di prevenzione e controllo aziendale atto a prevenire la commissione degli illeciti previsti dal decreto. Più nello specifico, le Società del Gruppo Estra che, ad oggi, si sono dotate di tale Modello sono: Estra, Estra Energie, Centria, Estra Elettricità, Gergas, Prometeo, Solgenera, Estra Clima ed Estracom.
Le società del perimetro di rendicontazione che non sono dotate di un Modello di Gestione o sono di recente acquisizione (Piceno Gas Vendita e Gas Tronto) oppure hanno pochi o nessun dipendente (Eta3, Cavriglia, Tegolaia).
Dal punto di vista strutturale, il Modello si compone di un sistema organico di procedure ed attività di controllo, ex ante ed ex post, la cui configurazione è stata ispirata:
• dai requisiti indicati dal D.Lgs. 231/2001 e dalla relativa relazione di accompagnamento;
• dalle linee guida di Utilitalia e di Confindustria;
• dai Position Paper dell’Associazione Italiana Internal Auditors (AIIA) e dai principali orientamenti giurisprudenziali in materia.

Scarica